SicilyOnTour.com - Itinerari alla Scoperta della Sicilia

pixel
  SicilyOnTour.com Home Page Tutti gli Itinerari di SicilyOnTour.com Contattaci  

SicilyOnTour.com Italian Version of WebSite

SicilyOnTour.com English Version of WebSite

 
 

 

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 
 
Home Page Castelli Medievali Parchi Letterari Arti e Tradizioni Riserve Naturali Parchi Archeologici Tutti gli Itinerari
 
 
Itinerari e Luoghi da Scoprire
  Itinerari nelle Province Siciliane
Agrigento Palermo
Caltanissetta Ragusa
Catania Siracusa
Enna Trapani
Messina
   Principali Itinerari Turistici Siciliani

Itinerario dei Castelli Medievali di Sicilia

Nati per difendere, oggi fortezze che conquistano con la loro bellezza...

Itinerario dei Parchi Letterari di Sicilia

La magia della Sicilia nelle pagine dei siciliani...

Itinerario delle Arti e Tradizioni Popolari

Scrigni preziosi per conservare profonde radici...

Itinerario Naturalistico, Parchi e Riserve

Là, dove gli Dei vivevano aggirandosi come uomini...

Itinerario Storico Archeologico

Qui la storia millenaria dell'isola sembra parlare direttamente...

Tutti gli Itinerari >>

SicilyOnTour.com Partnership

Prestiti Personali

Con Finatel fino a 50.000 €. Supertasso. Zero Spese. Esito Immediato.

Finanziamenti

Aliprestito ti finanzia subito fino a 75.000 €. Scopri Come!

Inserisci il tuo Link qui!

ITINERARIO NELLE NOVE PROVINCE SICILIANE
Home Page > Le nove Province Siciliane > Itinerari nella Provincia di:
Agrigento Caltanissetta Catania
Messina Palermo Ragusa
Siracusa Trapani    
Enna
:: Le Riserve Naturali della Provincia di Siracusa

Siracusa è città di antiche tradizioni marinare, polo culturale mediterraneo e terra da sempre dominata da storia e natura. A protezione del territorio paesaggistico e della fauna sono state istituite diverse riserve naturali e aree di interesse naturalistico: Riserva naturale di Cavagrande del Cassibile (tra Avola e Canicattini Bagni); Area di interesse storico-naturalistico Valle dell'Anapo (Pantalica); Riserva Ciane saline; Riserva di Vendicari; Riserva Marina del Plemmirio. La provincia di siracusa possiede il maggior numero di aree protette della Sicilia.

 

 


Riserva Naturale Orientata Oasi faunistica di VendicariLo strepitoso successo ecologico di Vendicari è dovuto alla multiformità del suo habitat ripartito in diversi biotopi: costa rocciosa, costa sabbiosa, macchia mediterranea, pantani (salmastri e d'acqua dolce) saline, garighe e aree coltivate.

continua >>>


Riserva Naturale Orientata Pantalica, Valle dell'Anapo, Torrente Cava GrandeLa riserva ricade nei territori di Sortino, Ferla, Cassaro, Buscemi e Palazzolo Acreide, ma l’ingresso ufficiale si trova nei pressi di Ferla e Cassaro. Da Siracusa bisogna imboccare la SS 114 seguendo le indicazioni per Floridia.

continua >>>

   


 

 

Area Marina Protetta del Plemmirio

Gli straordinari fondali sommersi sono ricchissimi di ogni specie marina che popola il Mediterraneo. Ma l’Area Marina non è solo mare. Tutt’intorno, in una macchia mediterranea dominata dalla presenza della palma nana, un proliferare di vita. E poi Siracusa, è patria e culla della cultura della Magna Grecia, presente in ogni cosa: nell’architettura, nel teatro, nella gastronomia, nella sua gente. Natura, cultura, miti e racconti trovano qui il loro naturale nutrimento e collocamento. Plemmirio, un mare antico, navigato dalle flotte bellicose cartaginesi, ma anche dai legni commerciali greci e romani. Ed ancora oggi ne ha piena testimonianza e ne è custode geloso, offrendoci la possibilità di rivivere sott’acqua, attraverso un itinerario archeologico, cocci e colli d’anfora, ed ancora ordinata lignee e ancore di varia grandezza, natura ed epoca.

Altro interesse subacqueo è dato dalla presenza delle numerose grotte scavate dal corso del tempo nella nuda roccia bianca e calcarea. Esse con scenari spettacolari e con i loro numerosissimi inquilini, rendono ancor più suggestive e magiche le nostre immersioni.

Un tratto di costa singolare, bella ed evocativa. Basta visitarla, durante un’escursione sulla terraferma, o immergersi nel suo mare; subito la netta sensazione di essere in un posto speciale.

Soltanto questo occorrerebbe per affermarne il grande valore e l’ unicità sotto il punto di vista naturalistico, storico e paesaggistico. Ma tutto questo non è sufficiente. Nel momento in cui si è reso necessario salvaguardare questo territorio per conservarne le caratteristiche peculiari, opera di per sé meritoria e degna di ogni attenzione, è emerso il dato programmatico fondamentale relativo alla fruizione: più rispettosa ed ampia possibile. Questo avverrà con l’applicazione di procedure che renderanno questo luogo di libero accesso anche per coloro che, fino ad oggi, ne sono rimasti parzialmente preclusi.

Percorsi accidentati, scogliere a picco sul mare, zone di battigia insidiose, caratteristiche che in qualche modo hanno preservato l’area nella sua naturale bellezza, diventano elementi di una “sfida” organizzativa che vuole aprire l’Area marina protetta del Plemmirio ai bambini, ai diversamente abili, agli anziani.

Un’area marina protetta, così organizzata, si propone obiettivi ulteriori alla conservazione della natura; diventa riferimento essenziale che rafforza le migliori aspirazioni dei più giovani e interviene laddove necessitano cure ed attenzioni nella gestione del disagio. tato numerosi viaggiatori dal XVII secolo sino ad oggi.

continua >>>

 
 

Home Page | Partnership | Scambio Links | Contattaci | English Version | SEO-Map