SicilyOnTour.com - Itinerari alla Scoperta della Sicilia

pixel
  SicilyOnTour.com Home Page Tutti gli Itinerari di SicilyOnTour.com Contattaci  

SicilyOnTour.com Italian Version of WebSite

SicilyOnTour.com English Version of WebSite

 
 

 

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 
 
Home Page Castelli Medievali Parchi Letterari Arti e Tradizioni Riserve Naturali Parchi Archeologici Tutti gli Itinerari
 
 
Itinerari e Luoghi da Scoprire
  Itinerari nelle Province Siciliane
Agrigento Palermo
Caltanissetta Ragusa
Catania Siracusa
Enna Trapani
Messina
   Principali Itinerari Turistici Siciliani

Itinerario dei Castelli Medievali di Sicilia

Nati per difendere, oggi fortezze che conquistano con la loro bellezza...

Itinerario dei Parchi Letterari di Sicilia

La magia della Sicilia nelle pagine dei siciliani...

Itinerario delle Arti e Tradizioni Popolari

Scrigni preziosi per conservare profonde radici...

Itinerario Naturalistico, Parchi e Riserve

Là, dove gli Dei vivevano aggirandosi come uomini...

Itinerario Storico Archeologico

Qui la storia millenaria dell'isola sembra parlare direttamente...

Tutti gli Itinerari >>

SicilyOnTour.com Partnership

Prestiti Personali

Con Finatel fino a 50.000 €. Supertasso. Zero Spese. Esito Immediato.

Finanziamenti

Aliprestito ti finanzia subito fino a 75.000 €. Scopri Come!

Inserisci il tuo Link qui!

ITINERARIO NELLE NOVE PROVINCE SICILIANE
Home Page > Le nove Province Siciliane > Itinerari nella Provincia di:
Agrigento Caltanissetta Catania
Messina Palermo Ragusa
Siracusa Trapani    
Enna
:: Itinerari nella Provincia di Enna

<<< segue

 Itinerario delle Riserve Naturali nella Provincia di Enna

Itinerario delle Riserve Naturali nella Provincia di EnnaLa provincia di Enna situata nel cuore della Sicilia non ha sbocco sul mare. Dominata dai monti Erei a centro sud e dalle pendici meridionali dei Nebrodi, che mitigano il clima caldo dell'estate, la provincia ennese offre un paesaggio ricco di immense vallati verdi, di sterminati campi di grano e di numerose aree di grande interesse naturalistico; questo importante patrimonio è perfettamente custodito in alcune riserve naturali.

 

 Castello di Lombardia Enna

Castello di Lombardia EnnaUn castello nel castello. Così si presenta l'inespugnabile Castello di Lombardia che a pianta pentagonale e torri quadrate, sorge sul monte che sovrasta Enna. Una fortificazione regale interamente articolata in cortili e muri interni che formano tre corti distinte, separate da cinte difensive e dieci torri, assicurando così l'invalicabile difesa di ogni sezione. Il perimetro della cinta misura 1.250 passi, mentre l'intero complesso, per la vastità della superficie poteva offrire un comodo ricovero per la popolazione locale e per la guarnigione. La porta principale del castello si apre verso la città, una seconda porta si apre nel muro di ponente, mentre una terza, "la porta falsa", si apre verso mezzogiorno.

 

 Castello di Sperlinga

Castello di SperlingaSorge su una rupe dei monti Nebrodi crivellata da molte grotte la fortezza di Sperlinga che deriva il suo nome dal termine latino spelunca, che significa "antro naturale profondo e oscuro". Il castello di Sperlinga, edificato intorno al 1082, sfrutta ed utilizza la roccia come piano costruttivo. E' composto, infatti, sia da ambienti scavati all'interno della rupe e caratterizzati da rustici pilastri in pietra, sia da strutture architettoniche disposte sui suoi fianchi. I livelli del castello sono molteplici: le stalle, le prigioni e le fucine dove erano forgiate le armi si trovano nelle grotte scavate nella roccia. Pure nella roccia, ma ad un livello inferiore, c'erano le grotte che fungevano da granai. Della sua passata gloria rimangono una parte delle antiche mura, la bifora considerata monumento nazionale, la sala di rappresentanza del principe.

 

 Castello di Gagliano Castelferrato

Castello di Gagliano CastelferratoL'appellativo "Castelferrato" venne aggiunto a Gagliano nel 1862 poiché il paese è dominato da un castello fortificato detto "di ferro"che sorge sulla sommità di una rupe alta 650 metri, la Rocca, un masso enorme che sovrasta il centro abitato. Il suo primo impianto risale presumibilmente intorno all'XI sec. Il castello salì alla ribalta quando fu scelto da Federico II per farne luogo di sereno riposo. Per questo motivo per un periodo di oltre dieci anni il castello si trasformò in una residenza sfarzosa e in luogo sicuro contro i pericoli delle congiure ordite sempre più frequentemente dai nemici del colto e saggio monarca.

 

 Parco Letterario Nino Savarese
Parco Letterario Nino SavareseFin dal sorgere delle istituzioni dei Parchi Letterari italiani - da un'idea di Stanislao Nievo (pronipote di Ippolito) e su proposta della relativa Fondazione Ippolito Nievo - si pose come scopo primario di battezzare un parco con il nome dello scrittore ennese Nino Savarese, perché la sua attività di scrittore, drammaturgo, poeta e saggista è riconosciuta in tutto il Paese e all'estero. Un'intenzione che va al di là della sua qualificata figura, anche perché tanti luoghi - per non dire la maggior parte - rientrano (a essere descritti nelle sue opere) nel percorso che comprende il Parco Letterario. Luoghi dunque che sono stati fonti primarie di ispirazione e scenario naturale della quasi totalità del suo lavoro di scrittore. A ciò si aggiunga che soprattutto la civiltà contadina, il mondo delle zolfare e quello degli artigiani dell'ennese furono i protagonisti delle sue opere.

 
 

Home Page | Partnership | Scambio Links | Contattaci | English Version | SEO-Map