SicilyOnTour.com - Itinerari alla Scoperta della Sicilia

pixel
  SicilyOnTour.com Home Page Tutti gli Itinerari di SicilyOnTour.com Contattaci  

SicilyOnTour.com Italian Version of WebSite

SicilyOnTour.com English Version of WebSite

 
 

 

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 
 
Home Page Castelli Medievali Parchi Letterari Arti e Tradizioni Riserve Naturali Parchi Archeologici Tutti gli Itinerari
 
 
Itinerari e Luoghi da Scoprire
  Itinerari nelle Province Siciliane
Agrigento Palermo
Caltanissetta Ragusa
Catania Siracusa
Enna Trapani
Messina
   Principali Itinerari Turistici Siciliani

Itinerario dei Castelli Medievali di Sicilia

Nati per difendere, oggi fortezze che conquistano con la loro bellezza...

Itinerario dei Parchi Letterari di Sicilia

La magia della Sicilia nelle pagine dei siciliani...

Itinerario delle Arti e Tradizioni Popolari

Scrigni preziosi per conservare profonde radici...

Itinerario Naturalistico, Parchi e Riserve

Là, dove gli Dei vivevano aggirandosi come uomini...

Itinerario Storico Archeologico

Qui la storia millenaria dell'isola sembra parlare direttamente...

Tutti gli Itinerari >>

SicilyOnTour.com Partnership

Prestiti Personali

Con Finatel fino a 50.000 €. Supertasso. Zero Spese. Esito Immediato.

Finanziamenti

Aliprestito ti finanzia subito fino a 75.000 €. Scopri Come!

Inserisci il tuo Link qui!

ITINERARIO NELLE NOVE PROVINCE SICILIANE
Home Page > Le nove Province Siciliane > Itinerari nella Provincia di:
Agrigento Caltanissetta Catania
Messina Palermo Ragusa
Siracusa Trapani    
Enna
:: Itinerario delle Riserve Naturali nella Provincia di Enna

La provincia di Enna situata nel cuore della Sicilia non ha sbocco sul mare. Dominata dai monti Erei a centro sud e dalle pendici meridionali dei Nebrodi, che mitigano il clima caldo dell'estate, la provincia ennese offre un paesaggio ricco di immense vallati verdi, di sterminati campi di grano e di numerose aree di grande interesse naturalistico; questo importante patrimonio è perfettamente custodito in alcune riserve naturali.








 

Riserva Naturale dei monti Campanito e Sambughetti

E’ la maggiore riserva naturale della provincia e si estende per complessivi 2358 Ha interessando i Comuni di Nicosia e Cerami. Fu costituita a protezione di una dorsale parallela ai monti Nebrodi e racchiude un ambiente naturale caratterizzato da una notevolissima biodiversità naturale. Culmina nelle cime dei monti Sambughetti, 1559 m. s.l.m., e Campanito, 1514 m. s.l.m., le più alte della provincia. Contiene ambienti naturali anche molto diversi fra di loro: pascoli montani, piccole zone umide densamente popolate di fauna e flora specializzate, uno dei lembi di faggeta più intatti di tutti i monti Nebrodi, la querceta del bosco della Giumenta, e la sughereta di monte Coniglio. Il paesaggio risulta pertanto particolarmente suggestivo e per tanti versi simile a quello delle montagne dell’arco alpino, costituendo un unicum nell’entroterra isolano. Si raggiunge percorrendo la statale 117 fino al Km 29 svoltando poi a sinistra all’altezza di un cartello stradale che riporta l’itinerario da percorrere.

Riserva boschi Rossomanno Grottascura e Bellia

La riserva naturale orientata dei Boschi di Rossomano, Grottascura e Bellia si estende per circa 2.011 ettari nella zona Erea tra i comuni di Enna, Valguarnera, Aidone, Piazza Armerina e Barrafranca. L’aspetto probabilmente più importante di questa zona è quello della grande stratificazione storica degli insediamenti umani nell’area, infatti vi compaiono i resti di un abitato che nel medioevo e sino al momento della sua cruenta distruzione e del suo quasi totale abbandono, veniva chiamato Rossomanno o Rossimanno, successivamente infeudato all’Universitas ennese e da allora possedimento del Comune di Enna. I resti, visibili nella zona sommitale, appartengono ad età compresa tra l’VIII secolo A.C. ed il XIV secolo, momento in cui avvenne la distruzione del paese medioevale, con un parziale trasferimento dell’insediamento in località Conventazzo, ove, tra i ruderi, s’insediò un romitorio. Il bosco, dominato dal pino domestico, fortemente antropizzato, fu poi implementato a partire dagli anni cinquanta con piantagioni ad eucalyptus e costituisce il maggior demanio forestale del centro della Sicilia. In quest’area si possono trovare anche querce, lecci, sorbi, castagni e peri selvatici.

Riserva Monte Altesina

Si raggiunge uscendo da Enna in direzione nord-est e imboccando la statale 121 e successivamente proseguendo in direzione di Villadoro. Ha una estensione di 744 Ha e interessa i Comuni di Leonforte e Nicosia. L’antico Mons Aereus dei Romani, centro della divisione geografica ed amministrativa delle tre valli che ancora oggi vengono richiamate quale giusta divisione dell’isola, dà il nome a tutta la catena degli Erei che interessa gran parte della Sicilia interna e la domina panoramicamente.La parte alta dello stesso, fin da epoche remote, fu sede di numerosi insediamenti di popolazioni indigene, di cui rimangono numerose testimonianze e successivamente, a partire dal medioevo, vi si stabilirono diversi eremiti che eressero un convento accanto alla chiesa di Santa Maria di Lartesina di cui oggi rimangono solo dei ruderi.

continua >>>

 
 

Home Page | Partnership | Scambio Links | Contattaci | English Version | SEO-Map