SicilyOnTour.com - Itinerari alla Scoperta della Sicilia

pixel
  SicilyOnTour.com Home Page Tutti gli Itinerari di SicilyOnTour.com Contattaci  

SicilyOnTour.com Italian Version of WebSite

SicilyOnTour.com English Version of WebSite

 
 

 

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 
 
Home Page Castelli Medievali Parchi Letterari Arti e Tradizioni Riserve Naturali Parchi Archeologici Tutti gli Itinerari
 
 
Itinerari e Luoghi da Scoprire
  Itinerari nelle Province Siciliane
Agrigento Palermo
Caltanissetta Ragusa
Catania Siracusa
Enna Trapani
Messina
   Principali Itinerari Turistici Siciliani

Itinerario dei Castelli Medievali di Sicilia

Nati per difendere, oggi fortezze che conquistano con la loro bellezza...

Itinerario dei Parchi Letterari di Sicilia

La magia della Sicilia nelle pagine dei siciliani...

Itinerario delle Arti e Tradizioni Popolari

Scrigni preziosi per conservare profonde radici...

Itinerario Naturalistico, Parchi e Riserve

Là, dove gli Dei vivevano aggirandosi come uomini...

Itinerario Storico Archeologico

Qui la storia millenaria dell'isola sembra parlare direttamente...

Tutti gli Itinerari >>

SicilyOnTour.com Partnership

Prestiti Personali

Con Finatel fino a 50.000 €. Supertasso. Zero Spese. Esito Immediato.

Finanziamenti

Aliprestito ti finanzia subito fino a 75.000 €. Scopri Come!

Inserisci il tuo Link qui!

ITINERARIO NELLE NOVE PROVINCE SICILIANE
Home Page > Le nove Province Siciliane > Itinerari nella Provincia di:
Agrigento Caltanissetta Catania
Messina Palermo Ragusa
Siracusa Trapani    
Enna
:: Itinerario Archeologico della Provincia di Enna

L’importanza di Enna nel panorama della storia del Mediterraneo è data proprio dalla sua collocazione: Enna al centro della Sicilia, la Sicilia al centro del Mediterraneo. Solo partendo da questa sua centralità geografica, che è stata nel passato anche sociale e culturale, e rileggendola nel più ampio contesto mediterraneo, è possibile svelare la complessità e la ricchezza del patrimonio storico e archeologico di questa parte della Sicilia. Tutto ciò è ben rappresentato dai due principali monumenti conosciuti: la villa romana del Casale di Piazza Armerina e la città ellenistico-romana di Morgantina.

 

La presenza di questi due siti, il primo inserito nelle liste del Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO, indicano da un lato la ricchezza e l’importanza delle società che hanno avuto la capacità di produrre tali monumenti, contraddicendo quindi l’immagine di terra povera e depressa che la storiografia ufficiale ha dato di Enna, dall’altra rappresentano “solo” la punta dell’iceberg di un patrimonio, costituito da centinaia di insediamenti di tutte le epoche dalla preistoria all’età medievale, che non ha ancora ricevuto la giusta valorizzazione.
 



   


 

Comune di Centuripe

Lo svincolo di Catenanuova, sull’autostrada Catania – Palermo, conduce, dopo aver percorso circa 15 chilometri, a una delle più antiche, e un tempo potenti, città della Sicilia centrale: Centuripe. Il paesino, oggi tagliato fuori dalle grandi vie di comunicazione, è stato, nel lontano passato, un luogo strategico di comunicazione tra la piana di Catania e le montagne dell'interno. Ciò spiega perché Centuripe godette di una notevole prosperità economica. La visita alla città e al suo patrimonio archeologico è una tappa imprescindibile per chi vuole conoscerne i fasti.

I cospicui reperti che vanno dall'VIII sec. a.c. al Medioevo, che verranno in un prossimo futuro esposti nel moderno edificio del Museo Archeologico, sono per ora "immagazzinati" in alcuni locali del Municipio, dove solo parte di essi è visibile.

Le grandi tombe a camera di Piano Capitano testimoniano la presenza di popolazioni sedentarie nel territorio di Centuripe già dall'VIII secolo a.c.

Ma la città è emersa in tutto il suo splendore nel periodo ellenistico: i ritrovamento risalenti a questa epoca mostrano una Centuripe perfettamente integrata in quel mondo. AugustalesI resti monumentali più imponenti, comunque, risalgono all'età romana: importanti edifici pubblici e statue in marmo anche di grandi dimensioni danno la misura del potere e dell'egemonia che Centuripe aveva raggiunto sotto l'impero dei Cesari. Un fatto archeologicamente rilevante, perché ha consentito la preservazione dell'intero patrimonio, è stato la completa distruzione della città, tra il 1267 e il1270, e la successiva ricostruzione avvenuta circa tre secoli dopo. Questo passato glorioso lo si può rivivere interamente percorrendo le strade di Centuripe, dove si possono ancora scorgere colonne o altri resti di una realtà millenaria.

Il materiale più interessante, finora emerso dagli scavi archeologici è custodito nel museo della città.

Consigliata è inoltre una visita ai ruderi del Castello di Corradino, edificato su un edificio romano di età imperiale e, fuori paese, lungo la strada che porta a Troina, un altro castello, quello di Borgo Carcaci.

Centuripe è nota anche all'estero per le "copie" di vasellame e manufatti ellenistici.

Maggiori Info: Centuripe (ENNA) - Municipio, piazza Vittorio Emanuele - Telefono 093574755.

continua >>>

 
 

Home Page | Partnership | Scambio Links | Contattaci | English Version | SEO-Map