SicilyOnTour.com - Itinerari alla Scoperta della Sicilia

pixel
  SicilyOnTour.com Home Page Tutti gli Itinerari di SicilyOnTour.com Contattaci  

SicilyOnTour.com Italian Version of WebSite

SicilyOnTour.com English Version of WebSite

 
 

 

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 
 
Home Page Castelli Medievali Parchi Letterari Arti e Tradizioni Riserve Naturali Parchi Archeologici Tutti gli Itinerari
 
 
Itinerari e Luoghi da Scoprire
  Itinerari nelle Province Siciliane
Agrigento Palermo
Caltanissetta Ragusa
Catania Siracusa
Enna Trapani
Messina
   Principali Itinerari Turistici Siciliani

Itinerario dei Castelli Medievali di Sicilia

Nati per difendere, oggi fortezze che conquistano con la loro bellezza...

Itinerario dei Parchi Letterari di Sicilia

La magia della Sicilia nelle pagine dei siciliani...

Itinerario delle Arti e Tradizioni Popolari

Scrigni preziosi per conservare profonde radici...

Itinerario Naturalistico, Parchi e Riserve

Là, dove gli Dei vivevano aggirandosi come uomini...

Itinerario Storico Archeologico

Qui la storia millenaria dell'isola sembra parlare direttamente...

Tutti gli Itinerari >>

SicilyOnTour.com Partnership

Prestiti Personali

Con Finatel fino a 50.000 €. Supertasso. Zero Spese. Esito Immediato.

Finanziamenti

Aliprestito ti finanzia subito fino a 75.000 €. Scopri Come!

Inserisci il tuo Link qui!

I CASTELLI NELLA PROVINCIA DI CATANIA
Home Page > Castelli Medievali > I Castelli nelle Province di:
Trapani Palermo Messina
Siracusa Ragusa Agrigento
Caltanissetta Enna    
Catania
:: Castello di Paternò - Castello Normanno "A Turri"

Tra i tanti monumenti lasciati dai Normanni nell'isola sicuramente uno dei più importanti è il castello di Paternò che, con la sua forma di maestoso parallelepipedo alto 34 metri, domina il paese dall'alto di una rupe basaltica. Fu edificato su un preesistente fortilizio arabo nel 1072 da Ruggero d'Hauteville, a cui si devono anche i castelli di Motta, Adrano, Troina, Nicosia, Rometta, Castroreale, Vicari, Mazara e Petralia. Tra il 1221 e il 1223 il castello fu inserito da Federico II di Svevia nel suo programma d'edilizia militare in base al quale venne destinato ad assolvere la funzione di stazione di soggiorno per le brevi permanenze imperiali e di fortilizio di retroguardia a protezione della pianura del Simeto.

Dalla fine del XII sec., durante il regno di Carlo D'Angiò, sino alla fine del XIV sec., si hanno poche notizie relative alla Torre di Paternò. Dal 1456, fu di proprietà dei Moncada, che la utilizzarono come "pubbliche carceri distrettuali" fino al 1860, quando divenne proprietà del demanio sotto il dominio Borbonico.

Il castello è diviso in tre livelli. L'ampio salone che si apre subito dopo l'ingresso, coperto da una volta ad arco acuto, è illuminato da due monofore sul lato ovest. La cappella è costituita da un vano rettangolare ad una sola navata con abside semicircolare ricavata nello spessore del muro.

Le pareti della cappella mostrano una serie di pitture murarie a tempera di epoca federiciana. Al primo piano un grande salone coperto da una volta ad ogiva é illuminato da quattro bifore in pietra calcarea.

Il secondo piano è caratterizzato da una galleria con volta ogivale illuminata da due enormi bifore, una con colonna marmorea e l'altra con colonna in pietra lavica.

Diversi particolari del Castello di Paternò - "A Turri"

   
   
   
   
 
(clicca sulle foto per ingrandirle)

 

 

Come si raggiunge

 

Da Palermo autostrada A19 PA/CT uscita Gerbini. Da Catania SS 121, superstrada per Adrano, uscita Paternò.

 

Da Messina Autostrada A18 ME/CT uscita Misterbianco dalla tangenziale ovest di Catania.


Maggiori Info: http://www.comune.paterno.ct.it/

 
 

Home Page | Partnership | Scambio Links | Contattaci | English Version | SEO-Map